Info Psicologo

La figura del counselor in Italia è qualcosa di estremamente controverso.

In realtà il counseling psicologico è un'attività propria dello psicologo, ma nel tempo alcune associazioni si sono organizzate per fare corsi di counseling anche a chi non era psicologo, nè studiava psicologia, nè era psichiatra o medico psicoterapeuta.

In altre parole, le iscrizioni sono state aperte a tutti, anche a chi non aveva nessuna formazione specifica, con la conseguente, e sempre crescente, idea che si trattasse di una professione a sé stante.

L'aumento di associazioni o pseudo scuole e, comunque, dei corsi di counseling, con le più disparate associazioni (con le proprietà dei fiori, con la magia, con l'astronomia e molto altro ancora) ha così portato molti compensi. Tutti potevano iscriversi.

La normale reazione degli Ordini degli Psicologi, soprattutto di alcune regioni, ha messo in allarme chi svolgeva questi corsi. Temendo una diminuizione o l'azzeramento delle iscrizioni, hanno intrapreso una sorta di crociata contro gli psicologi, sostenendo che esistesse una "professione diversa" da quella dello psicologo, cercando in tutti i modi di proteggere i proventi che derivano da questi corsi.

 

Questi cosiddetti "corsi" sono estramamente eterogenei. In rete e tramite volantini se ne vedono davvero di tutti i colori.

Dal corso di 3 giorni che ti promette che, grazie al prezioso attestato (un foglio di carta senza alcuna validità giuridica) potrai occuparti tranquillamente della sofferenza mentale altrui, a corsi della durata di 3 anni, ma con incontri sporadici nei week end, senza alcun esame, ma con una tesina-farsa finale. Anche questi rilasceranno preziosissimi attestati senza alcuna validità giuridica, anche se costano molti soldi.

 

Per evitare sanzioni, questi corsi hanno progressivamente eliminato la parola "psicologico" dalle loro locandine. Inoltre, frase detta e ridetta a chi si iscrive, si dichiara che "non ci si occupa di psicopatologia, ma solo del benessere psicologico".  

La verità è che questo lo fa già lo psicologo; infatti, non si occupa solo di patologia ma anche, se non soprattutto, di benessere psicologico, con una grossa differenza: mentre lo psicologo è in grado di distinguere (diagnosticare) se una persona è affetta o meno da una psicopatologia (e può farlo per legge), chi si iscrive a questi corsi non sarà in grado di farlo, rischiando pericolose confusioni fra malessere temporaneo e psicopatologia.

 

Per dirla con un esempio medico, se non sei medico non puoi sapere se una persona ha un mal di pancia passeggero perché ha mangiato male o se è un inizio di appendicite, una gastrite, ecc... Per cui, rimane difficile immaginare che ci possa essere un counselor che ti curi solo il mal di pancia "non patologico", se non sa distinguerlo da altre patologie e non è in grado fare una diagnosi differenziale.

Purtroppo però, questo non viene detto in nessun corso. Chi li ha frequentati, quindi, esce con il suo preziosissimo pezzo di carta ed è convinto di potersi occupare di "casi", con il semplice ed ingenuo scopo di "aiutare gli altri", tuttavia facendosi pagare.

Ma questo può costare caro perché è un reato.

 

Ecco la notizia di una sentenza confermata anche in appello sul reato penale di ABUSO DELLA PROFESSIONE DI PSICOLOGO (Art. 348 del Codice Penale).

http://www.opl.it/showPage.php?template=news&id=1141

 

Si tratta di una sentenza recente, di una counselor iscritta ad Assocounseling che svolgeva attività di counseling psicologico.

Fate attenzione a chi ci sta rimettendo (a parte i clienti), non è l'associazione ma il singolo che ha fatto un corso di counseling e poi credeva di poter svolgere quella "professione", che invece è giuridicamente propria degli psicologi.

 

Molti hanno pensato che bastasse invocare la Legge 4/13 sulle professioni non regolamentate. Tuttavia chi lo fa ignora che detta legge dice espressamente che le nuove professioni non regolamentate non possono riguardare alcuni ambiti (tratto dall'Art.1 della L.04/13):

 

"con  esclusione  delle  attivita'  riservate  per
legge a soggetti iscritti in albi o elenchi ai sensi  dell'art.  2229
del codice civile, delle professioni sanitarie e  delle  attivita'  e
dei  mestieri  artigianali,  commerciali  e  di  pubblico   esercizio
disciplinati da specifiche normative."

Essendo lo psicologo una professione sanitaria, organizzata attraverso albi e con una specifica normativa (L. 56/89), è chiaro che un counselor che svolge le stesse attività di uno psicologo non può invocare la Legge 4/13 per giustificare il suo operato.

 

E la legge non ammette ignoranza.

 

Prestate attenzione e non lasciatevi abbindolare da queste offerte facili, che tutti, persino chi non ha nemmeno la licenza media potrebbe fare.

Per occuparsi del benessere psicologico altrui occorre studiare all'università. Non ci sono scorciatoie legali. 

 

La salute mentale non è un passatempo.

 

Corso Online FAD della Dott.ssa Guarino

TEST DELLA DOPPIA LUNA

Corso Online FAD della Dott.ssa Guarino per l'Associazione DANAE

PSICOLOGIA GIURIDICA: La CTP nella pratica

Dott.ssa Anna Patrizia Guarino, Psicologa e CTP iscritta all'Ordine degli Psicologi del Lazio. Si occupa di:

  • Psicodiagnostica Clinica e Forense
  • Consulenze Tecniche di Parte
  • Potenziamento delle competenze genitoriali
  • Consulenze psicologiche
  • Test psicologici

Si occupa in particolare di affidamento, genitorialità, credibilità clinica e capacità di rendere testimonianza, test psicologici e psicodiagnosi per collaborazioni con CTU. Riceve solo per appuntamento online (Skype/Psicologionline.net) o c/o gli studi di:

 
- Viale Gianluigi Bonelli, 40 (Roma zona Eur-Torrino)
- Via Berna, 25 Roma
- Via Pordenone 15, Ardea (Roma)
 
Per consulenze ed appuntamenti chiamare o lasciare un messaggio al numero 366 2523512, oppure inviare una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

Questo sito utilizza i cookies che vengono impiegati per permettere il funzionamento delle funzionalità di acquisto dei servizi offerti. Se si decide di disabilitare i cookie che impieghiamo, ciò potrebbe influenzare l’esperienza dell’utente durante la navigazione su www.nonsolofreud.it. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information