Psicologia Giuridica
 
Un anno di anzianità. E' quanto rischia un Giudice qualora, scegliendo dall'albo dei periti del proprio tribunale, non rispetti il criterio di rotazione e chiami sempre gli stessi consulenti.
E' quanto ha stabilito la Corte di Cassazione, sez. Unite Civili, nella sentenza del n. 10157/2016, rigettando il ricorso di un Giudice punito con una sanzione disciplinare (la perdità dell'anzianità di un anno, appunto) per aver concentrato numerosi incarichi a soli tre professionisti iscritti all'albo dei consulenti.
 
L'art. 23 disp. att. c.p.c. (Vigilanza sulla distribuzione degli incarichi) prescive una vigilanza del Presidente del tribunale affinché verifichi che "gli incarichi siano equamente distribuiti tra gli iscritti nell’albo in modo tale che a nessuno dei consulenti iscritti possano essere conferiti incarichi in misura superiore al 10 per cento di quelli affidati dall’ufficio, e garantisce che sia assicurata l’adeguata trasparenza del conferimento degli incarichi anche a mezzo di strumenti informatici."
Le reazioni a questa sentenza fra i consulenti e i professionisti dell'ambito giuridico è stata letta in modi diametralmente opposti; da una parte si è certamente d'accordo a che non si facciano favoritismi, privilegi, escludendo professionisti e favorendone altri, solo per una questione di "conoscenza".
D'altra parte però qualcuno ha sottolineato il fatto che il Consulente Tecnico d'Ufficio (CTU) o il Perito sono "longa manus" del Giudice, e per questo motivo il Giudice dovrebbe potersi fidare di loro.
 
E' vero infatti che i criteri di competenza richiesti per l'iscrizione non sempre garantiscono le effettive conoscenze dell'ambito professionale-forense.
In alcuni casi, come in quello degli psicologi, la formazione varia moltissimo, a seconda del tipo di docente o associazione o scuola dei corsi o master frequentati. 
 

Diversi approcci, metodi, operatività e linee guida spesso creano modus operandi a volte estramamente diversi, da consulente a consulente.

La sentenza quindi, ha sicuramente sancito un diritto/dovere "alla trasparenza nella trattazione degli affari" di cui all’art. 2 lettere g) ed n) del d.lgs. n. 109 del 2006, ma a ben vedere scoperchia una questione relativa alla uniformità di metodi e strumenti dei consulenti, oltre che alla valutazione dei criteri per l'iscrizione agli albi dei tribunali.
 
Aumentare il numero di anni di iscrizione all'albo o i certificati di corsi e master, serve a poco, se poi quello che viene insegnato è diverso a seconda dei percorsi formativi.
 

Ne è un esempio la cosiddetta CTU trasformativa, caldeggiata da alcuni docenti, ma che nulla ha a che fare con il ruolo del CTU in un tribunale, creando confusione fra la psicoterapia e la perizia, modificando forzatamente il setting e allontanando il vero obiettivo del CTU: l'attività valutativa (e non trasformativa) richiesta per risponde ai quesiti.

 
 
Fonte della Sentenza di Cassazione: http://www.laleggepertutti.it/121552_il-giudice-che-nomina-sempre-gli-stessi-ctu-e-responsabile

Corso Online FAD della Dott.ssa Guarino

TEST DELLA DOPPIA LUNA

Dott.ssa Anna Patrizia Guarino, Psicologa e CTP iscritta all'Ordine degli Psicologi del Lazio. Si occupa di:

  • Psicodiagnostica Clinica e Forense
  • Consulenze Tecniche di Parte
  • Analisi del Comportamento Non Verbale
  • Consulenze psicologiche
  • Mediazioni familiari con il metodo integrato

Si occupa in particolare di affidamento, genitorialità, credibilità clinica e capacità di rendere testimonianza, test psicologici e psicodiagnosi per collaborazioni con CTU. Riceve solo per appuntamento online (Skype/Psicologionline.net) o c/o gli studi di:

 
- Piazza Guglielmo Marconi, 15 (Roma Eur)
- Viale Gianluigi Bonelli, 40 (Roma zona Eur-Torrino)
- Via Rieti, 8 (Centro "Radiologica Florida"), Ardea (Roma)
 
Per consulenze ed appuntamenti chiamare o lasciare un messaggio al numero 366 2523512, oppure inviare una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

Questo sito utilizza i cookies che vengono impiegati per permettere il funzionamento delle funzionalità di acquisto dei servizi offerti. Se si decide di disabilitare i cookie che impieghiamo, ciò potrebbe influenzare l’esperienza dell’utente durante la navigazione su www.nonsolofreud.it. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information